Xoventù sostiene “Patrioti Liberi”

patrioti-liberiXoventù Independentista invita tutti i veneti a dare un proprio contributo (anche piccolo) al comitato “Patrioti Liberi” per sostenere le famiglie dei veneti arrestati nell’indagine contro i secessionisti.

Un gesto di solidarietà per i nostri fratelli ingiustamente incarcerati. Glielo dobbiamo!

 

Per donazioni:
IBAN: IT75 C089 0461 6200 0900 0014 818
Oggetto: Per le famiglie dei patrioti veneti
Intestato a: Geremia Agnoletti
Presso: Banca Prealpi

 

I giovani e l’indipendenza del Veneto [convention]

i-giovaniCaro amico, siamo lieti di invitarti a questo importante convegno-dibattito dal tema “I giovani e l’indipendenza del Veneto”.

Per la prima volta i giovani di tutti i movimenti e partiti favorevoli all’indipendenza del Veneto si troveranno per discutere le strategie che porteranno il Veneto all’indipendenza.

Interventi di:
Alessandro Vianello (Prima il Veneto.)
Daniele Visentin (Indipendenza Veneta)
Giacomo Mirto (Xoventù Independentista)
Giorgia Fante (L.I.F.E. Veneto)
Marco Puttini (Rivista Veneti)
Mirko Colpo (Veneto Stato)
Tommaso Giusto (Raixe Venete)
On. Emanuele Prataviera (Lega Nord-Liga Veneta)

Moderatore:
Stefano Danieli (Portavoce Xoventù Independentista)

Al termine dell’incontro sarà lasciata la parola ai responsabili delle organizzazioni politiche e culturali intervenute.
Ti aspettiamo!

Il prefetto boccia la via intitolata a Segato

bepin_segato Ci siamo, o meglio ci risiamo. Il Prefetto di Vicenza tale Melchiorre Fallica, ha bloccato l’iniziativa del Comune di Rosà, piccolo centro vicentino, che aveva deciso di intitolare una via cittadina al Patriota veneto e studioso di storia locale Bepin Segato.

Come si evince dai giornali, la scelta del Prefetto è stata motivata dal fatto che Segato fu l’ideologo dei Serenissimi e quindi si macchiò di un reato.

In questa Italia dove ancora esiste, senza motivo, l’istituzione prefettizia di Napeoleonica memoria si intitolano aule parlamentari a criminali oppure vie a decantati fatti di sangue Continua a leggere

Sabato coordinamento giovani indipendentisti veneti

Feston 2011-1Sabato 21 settembre si terrà nel vicentino il coordinamento nazionale di Xoventù Independentista. Sarà un occasione per fare il punto della situazione e pianificare le prossime iniziative sul territorio che ci vedranno protagonisti.

Come consuetudine la seconda parte dell’incontro è aperta a tutti i simpatizzanti e attivisti che intendono contribuire con le proprie idee alle finalità del movimento.

La riunione si terrà nel pomeriggio alle ore 16. Il luogo verrà comunicato ai soli aderenti che si metteranno in contatto con noi telefonando al portavoce Stefano Danieli al 347.9267632 o scriveranno per mail a: info@xoventu.org

Siamo disponibili inoltre a recepire idee o suggerimenti sempre alla mail sopra indicata.

Direttivo Nazionale
www.xoventu.org

Xoventù invita alla mobilitasion pro-referendum indipendentista

adesivo veneto is not italy

Neji ultimi mesi grasie al’asion de tuti i movimenti/partiti/asociasioni venete, se ga solevà e fato un mucio parlar del problema del’independensa del Veneto e tra pochi dì (el 17-18) el Consijo Rejonal gavarà da dir un ciaro SI o NO alla posibilità de organizar sto referendum.

Xoventù Independentista xe da ani impegnà nela lota al risveglio dele coscenze dei xovani veneti, consapevoli che solo l’identità potrà salvar la nostra Nasion dala rovina.
Par poder rivar a far questo, l’independensa xe on pasajo fondamentae.

Premetendo che par nialtri tute le vie ga da esar batue par rivar Continua a leggere

Par tornar paroni de la nostra Tera!

Da veneto digo che son stufo vedar sempre pi colonixatori ne la me tera, colonixasion fata da imigrà de tuti i cantoni del mondo, che sempre pi “regna” ne le nostre strade, tra le nostre case.

Purtropo fin deso, nel nostro Veneto ghemo senpre acetà tuto e tuti sensa metar dei freni, dele restrision, sensa dir dei no e questo ne ga portà sempri pi criminalità drio le nostre strade.
Strade che ormai no xe pi de naltri veneti ma che ghemo vendù, o meio regalà par no aver contro l’ira de sti novi imigrati/colonixatori.

Così faxendo parò, cioè no difendendo la nostra tera da l’imigrasion pi sfrenà e Continua a leggere